martedì, luglio 08, 2008

Serafina

Quella ragazzina
Che dell'amore tace e sogna
(imbarazzo d'amplessi, campane nel cuore)
E' mia nonna.
E' mia nonna?
E' un affresco lontano
Raccontato
Decorato
In ricordi che, da lei toccati, diventano miti.

Quella donna
Che l'amore tramanda e gioca
(geniali pasticci, romantica allegria)
E' mia nonna.
E' mia nonna?
E' un punto all’orizzonte
Visibile
Intenso
In gesti che, da lei percorsi, diventano riti.

Quella vecchia
Che dell'amore sogna e tace
(scrigno di parole, implosione di senso)
E' mia nonna.
E' mia nonna?
E' una distorsione prospettica
Soffocante
Emozionante
In una morte che, alzando lo sguardo, richiama la vita.