mercoledì, aprile 11, 2007

L'unità di misura del mancante

Forse è vero che il bello tende al perfetto, ma guardando la bellezza nelle cose si valuta quello che c'è, mentre guardando la perfezione si valuta quello che manca.
Prendiamo pertanto la perfezione come modello, e mai come unità di misura. A meno di non voler parlare del Nulla.

2 commenti:

Ra ha detto...

Esiste qualcos'altro se non il nulla ? Se rispondi si' allora la perfezione non esiste come non esiste il nulla, se dici no allora la tua affermazione e' circolare quindi ....

E', pero', la dialettica che rende le cose belle e perfette ?

:-) A.

p.s.
ma quanto mi mancano queste "facezie" caro ed indimenticato Francesco ?

Gaia ha detto...

se solo la gente si fermasse un po' piu' a lungo ad ammirare il bello che gia' esiste nelle loro vite, invece di rincorrere costantemente un'irraggiungibile perfezione, credo la sensazione di inadeguatezza presente in ciascuno di noi verrebbe un po' ridimensionata... cerca la bellezza delle piccole cose di ogni giorno, e tutto, pian piano, da solo t'apparira' perfetto...

stop and smell the roses, my friend. smell the roses...