mercoledì, gennaio 10, 2007

Augusto Monterroso

C'e' chi non conosce Augusto Monterroso. C'e' chi lo conosce solo per il fatto che ha scritto, almento cosi' risulta, il racconto più corto che ci sia. Il racconto si intitola "Il Dinosauro" ed è questo:
Cuando despertó, el dinosaurio todavía estaba allí.

In italiano:
Quando si svegliò, il dinosauro stava ancora lì.

Non è però l'unico dei suoi geniali racconti, e a proposito di mitopoiesi ne riporto un altro, non altrettanto breve ma veramente bello, che si intitola La Oveja Negra (La Pecora Nera).
En un lejano país existió hace muchos años una oveja negra
Fue fusilada
Un siglo después, el rebaño arrepentido le levantó una estatua ecuestre que quedó muy bien en el parque.
Así, en lo sucesivo, cada vez que aparecían ovejas negras eran rápidamente pasadas por las armas para que las futuras generaciones de ovejas comunes y corrientes pudieran ejercitarse también en la escultura.

In italiano:

In un lontano paese visse molti anni fa una Pecora nera.
Fu fucilata.
Un secolo dopo, il gregge pentito le innalzò una statua equestre che stava molto bene nel parco.
Così, in seguito, ogni volta che apparivano pecore nere, esse venivano rapidamente passate alle armi, perché le future generazioni di pecore comuni potessero esercitarsi anche nella scultura.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi risulta che il suo romanzo più breve sia: - Vendonsi scarpe da bambino mai usate."
esposito.guido@gmail.com

Anonimo ha detto...

Il romanzo più corto al mondo di Augusto Monterroso
è riportato dal seguente forum
www.rpg2s.net/forum/index.php?showtopic=4767&view=getnewpost - 80k -
Con un errore di traduzione. Il romanzo con l'errore recita:
Vendesi scarpe di bambino mai usate.
Avrebbe dovuto tradurre "Vendonsi..."
esposito.guido@gmail.com

Francesco Robbiano ha detto...

Cio' a cui ti riferisci tu non e' di Monterroso ma di Hemingway. L'originale: "For sale: baby shoes, never worn", molto incisivo. Pero' questo rispondeva ad una sorta di sfida a trovare un testo breve e drammaticissimo allo stesso tempo. Non e' quindi stato pensato come racconto, e forse per questo e' quello di Monterroso ad essere "classicamente" visto come il racconto piu' corto della storia. Per quanto riguarda VENDESI vs VENDONSI direi che come traduzioni ci stanno entrambe. Quella che proponi tu e' piu' letterale, ma vista la cacofonia della parola, la lingua italiana recentemente sembra ammettere con tranquillita' anche VENDESI. Grazie comunque del commento. Francesco.