lunedì, febbraio 26, 2007

In barba a lui

Il barbiere sdraiato, in un impulso autodistruttivo, decide di radersi al suolo.

7 commenti:

Feynman ha detto...

Ciao Francesco!
Ho visitato il tuo blog... vedo che non smentisci il tuo amore per i giochi di parole...alcuni davvero carini!!!

Ma tu che sei un matematico non parli mai della tua materia "vocazionale"? (il mio prof di Geometria del 1 anno di Universita diceva sempre: la Fisica e la Matematica sono una Vocazione! Non sottovalutatelo, ragazzi!)

Un forte saluto e...al prossimo quiz!

Andrea Macco

Anonimo ha detto...

Ma sei davvero uno che sa di atematica? Liliana

Francesco Robbiano ha detto...

Mah, in effetti se m'assaggio (soprattutto quando sono un po' i'ndolenzito) scopro di sapere un po' di m'atematica ... In effetti la matematica e' nel mio sangue, sebbene sia laureato in informatica. Se invece intendiamo proprio "atematica" nel senso di mancanza di tema, allora si', quello e' proprio il mio campo (o dovrei dire non-campo?). Senza tema, senza schemi, almeno nella libera produzione di parole, che fluiscono stanziali...

Gaia ha detto...

Non ti smentisci mai... bellissima!!!

Gaia ha detto...

Ho letto questo articolo oggi e mi ha fatto pensare a te:

"Se qualcuno spara mentre ci si fa la barba ci si può radere al suolo? (Può diventare un bagno di sangue?)"

(http://velvet.repubblica.it/dettaglio/Ridere-a-mollo/28201)

ciao =)

Francesco Robbiano ha detto...

@gaia: infatti, guarda caso, l'articolo parla del nuovo spettacolo di Bergonzoni, che e' un po' il mio idolo anche se talvolta mi ruba le battute! ;-) A parte gli scherzi, andro' senz'altro a vedere questo spettacolo, sperando che passi da Genova. Tra l'altro, Bergonzoni ho avuto modo di conoscerlo ormai circa una quindicina di anni fa dopo un suo spettacolo, abbiamo parlato brevemente e gli ho sottoposto un mio racconto umoristico con uno stratagemma. Beh, dopo averlo letto e apprezzato mi ha detto di mandarlo a Cuore, dicendo che "mi mandava Bergonzoni". Avevo quindi il suo avvallo, ma poi non ho continuato per quella strada. E pazienza!

Gaia ha detto...

uuuh... sono curiosa, hai ancora il racconto? e' "leggibile" o e' un segreto? mi ricordavo che lui fosse il tuo idolo, e lo ritrovo nel tuo stile - o te nel suo, mi sa che ti ruba le idee davvero! =) keep writing! hugs.